top of page

Il cielo di marzo





Il mese di febbraio e marzo è sotto il segno dei pesci il calendario Giuliano aggiunge un giorno ogni quattro anni, il calendario Giuliano era un calendario solare basato sulle stagioni ed è nel mese di marzo che secondo il calendario astrologico inizia l'anno ci siamo lasciati alle spalle il mese di febbraio della purificazione, mentre marzo è il mese di Marte il dio romano alla quale erano attribuiti il raccolto primaverile e le guerra perchè in passato dopo il letargo frequentemente iniziava una guerra.

E in questo mese c'è qualcosa di nuovo che rompe i condizionamenti, troviamo Chirone che è la presa di coscienza che ci avvicina a noi stessi, ma in questo mese nei pesci troveremo molti pianeti che sollecitano ad agire con consapevolezza, ci troviamo ancora nell'asse vergine-pesci che controlla la responsabilità e l'uguaglianza.

Anche Venere entra nei pesci che vibra con l'amore, abbiamo sempre Saturno in pesci che dice di cercare la gentilezza e l'armonia ma anche un mese che ci fa vedere quelle disarmonie che erano nate nei mesi precedenti.

Con l'equinozio di primavera che quest'anno entra il 20 marzo avremo la luna opposta a Plutone nel Leone, che vuol dire famiglia, condizionamenti passati il formalismo e le tradizioni che hanno bloccato e Plutone arriva come una forza che spacca questi condizionamenti.

L'equinozio è l'inizio della luce, una chiamata al nostro ruolo ogni cosa che sperimentiamo e ciò che serve per la nostra vita.

In questo mese le coppie non avranno più voglia di accettare alcuni condizionamenti ed avranno bisogno di trovare il loro spazio evolutivo e di trasformazione fare la scelta dell'altro all'interno della coppia senza più vivere un ruolo che ormai ha fatto il suo tempo e non rispecchia più alcuni avvenimenti e fatti che, oramai fanno parte di vecchie strutture all'interno della coppia, per chi non è in coppia questo plenilunio ci permette di evolvere verso una crescita interiore senza avere paura del maschile.

Il Sole si congiunge a Saturno e Nettuno, Saturno nell'acqua fatica a trovare una stabilità ma Saturno effettua anche un effetto stabilizzante sullo stato emotivo di Nettuno.

Questo mese seppur impegnativo ci permette di effettuare un salto di consapevolezza verso ciò che stiamo vivendo, anche se con grande fatica dobbiamo aprirci verso il nuovo.

Prendiamo il largo e cerchiamo di dare accoglienza verso coloro che ne fanno richiesta con un abbaccio senza sentirne il peso.

Per concludere con una caratteristica del segno dei pesci che possiamo definire come coloro che sono sempre in prima fila nell'aiutare gli altri, avendo la capacità di adattarsi ai cambiamenti.

Buon mese di luce per tutti noi.

La Fonte Spirituale






11 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentários


bottom of page